Nulle le multe se il Comune non fornisce la prova della taratura dell’autovelox

Con una strabiliante sentenza, che stravolge tutte le precedenti pronunce, la Cassazione Civile ha stabilito che (vedi la recentissima Cass. Civ. sez II, n. 9972/2016) la multa è valida solo se l’autovelox è sottoposto a regolare taratura e la prova dev’essere fornita dal Comune e non dall’Automobilista.

autovelox: le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni devono costantemente essere controllate

LA CORTE COSTITUZIONALE, con sentenza N. 113 del 2015, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 45, comma 6, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), nella parte in cui non prevede che tutte le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura.

di seguito la sentenza integrale

Leggi tutto “autovelox: le apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni devono costantemente essere controllate”