elemento psicologico della diffamazione

in tema di delitti contro l’onore, l’elemento psicologico della diffamazione consiste non solo nella consapevolezza di pronunziare o di scrivere una frase lesiva dell’altrui reputazione ma anche nella volontà che la frase denigratoria venga a conoscenza di più persone ma l’imputato quando aveva parlato del comportamento sessuale disinvolto nel quale si era, a suo dire, imbattuto nelle due sorelle, non aveva menzionato anche il relativo cognome e tantomeno precisato la località del cantiere, da ciò deriva la non identificabilità delle p.p.oo. e, quindi, l’insussistenza del reato; cfr. Cass. pen. n. 25458/2011

post 2011