l’attenuante del capoverso dell’art. 648 c.p. può prevalere sulla recidiva

La Corte costituzionale (sent. 14 aprile 2014, n. 105) ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 69, quarto comma, del codice penale, come sostituito dall’art. 3 della legge 5 dicembre 2005, n. 251, nella parte in cui prevede il divieto di prevalenza della circostanza attenuante di cui all’art. 648, secondo comma, cod. pen., sulla recidiva di cui all’art. 99, quarto comma, cod. pen.