Il Diritto dei Consumatori in Italia nel 2024: Una Guida Completa

Il Diritto dei Consumatori in Italia nel 2024: Una Guida Completa

di Fabiola De Stefano cofondatore di De Stefano & Iacobacci Avvocati

Il diritto dei consumatori in Italia rappresenta un insieme di normative volte a tutelare i diritti dei consumatori, garantendo che i loro interessi siano protetti in vari ambiti del commercio e del consumo di beni e servizi. Negli ultimi anni, questo settore giuridico ha visto una significativa evoluzione, adattandosi alle nuove sfide del mercato globale e digitale. In questo articolo, esploreremo in dettaglio cosa è il diritto dei consumatori in Italia nel 2024, le principali normative in vigore, e le tutele offerte ai consumatori.

Le Fonti del Diritto dei Consumatori

Il diritto dei consumatori in Italia è regolato principalmente dal Codice del Consumo (Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206), il quale recepisce diverse direttive europee volte a uniformare le norme tra gli Stati membri dell’UE. Tra le principali fonti normative vi sono:

1. Codice del Consumo: Questo rappresenta il corpus principale delle leggi a tutela dei consumatori, comprendendo una vasta gamma di disposizioni che coprono dalla sicurezza dei prodotti alle pratiche commerciali scorrette.

2. Regolamenti e Direttive Europee: Normative come la Direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori e il Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR) sulla protezione dei dati personali influenzano direttamente le leggi italiane.

3. Leggi Nazionali: Oltre al Codice del Consumo, altre leggi italiane specifiche, come quelle relative ai contratti di vendita, alle garanzie sui beni di consumo e ai servizi finanziari, contribuiscono alla tutela dei consumatori.

Diritti Fondamentali dei Consumatori

I consumatori in Italia godono di numerosi diritti fondamentali volti a garantire equità e trasparenza nei rapporti di consumo. Ecco una panoramica dei principali diritti:

1. Diritto alla Sicurezza: I consumatori hanno il diritto di essere protetti contro prodotti pericolosi e insicuri. Questo include normative rigorose sulla qualità dei prodotti, sull’etichettatura e sui requisiti di sicurezza.

2. Diritto all’Informazione: È fondamentale che i consumatori ricevano informazioni chiare, veritiere e complete sui prodotti e servizi, comprese indicazioni sui prezzi, le caratteristiche essenziali, e le modalità di utilizzo.

3. Diritto alla Tutela Economica: I consumatori devono essere protetti contro pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie nei contratti, e comportamenti ingannevoli. Questo include la protezione contro la pubblicità ingannevole e le vendite piramidali.

4. Diritto alla Riparazione e al Risarcimento: In caso di prodotti difettosi o di servizi non conformi, i consumatori hanno il diritto alla riparazione, sostituzione, riduzione del prezzo, o risoluzione del contratto, oltre che al risarcimento dei danni subiti.

5. Diritto alla Privacy e alla Protezione dei Dati: Con l’avvento del GDPR, i consumatori hanno acquisito maggiori tutele riguardo al trattamento dei loro dati personali, con diritti specifici come il diritto all’oblio e alla portabilità dei dati.

Evoluzioni Recenti e Sfide Future

Negli ultimi anni, il diritto dei consumatori in Italia ha affrontato nuove sfide legate alla digitalizzazione e alla globalizzazione del mercato. Alcune delle principali evoluzioni recenti includono:

1. E-commerce e Vendite Online: Con il boom degli acquisti online, sono state introdotte normative specifiche per proteggere i consumatori nelle transazioni digitali, garantendo diritti come il recesso entro 14 giorni e trasparenza nei prezzi e nelle condizioni di vendita.

2. Contratti a Distanza e Fuori Sede: Questi tipi di contratti sono regolamentati in modo da offrire garanzie aggiuntive ai consumatori, come il diritto di recesso senza penalità e senza dover fornire alcuna motivazione.

3. Pratiche Commerciali Scorrette e Pubblicità Ingannevole: Autorità come l’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) vigilano attentamente per sanzionare comportamenti scorretti e proteggere i consumatori da truffe e inganni.

4. Sostenibilità e Consumo Responsabile: Cresce l’attenzione verso il consumo sostenibile e la protezione ambientale, con normative che promuovono prodotti eco-friendly e pratiche commerciali sostenibili.

Come Tutelare i Propri Diritti

Per tutelare efficacemente i propri diritti, i consumatori italiani hanno a disposizione diversi strumenti e risorse:

0. Rivolgersi ad un Avvocato esperto in materia.

1. Organizzazioni dei Consumatori: Associazioni come Altroconsumo, Codacons e Federconsumatori offrono assistenza, consulenza legale e rappresentanza ai consumatori in controversie con aziende e fornitori di servizi.

2. Risoluzione Alternativa delle Controversie (ADR): Metodi alternativi di risoluzione delle dispute, come la mediazione e l’arbitrato, offrono soluzioni rapide e meno costose rispetto ai procedimenti giudiziari tradizionali.

3. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM): I consumatori possono segnalare pratiche commerciali scorrette e violazioni dei propri diritti all’AGCM, che ha il potere di sanzionare le aziende non conformi.

4. Sportelli di Conciliazione: Presenti in molte città, questi sportelli offrono assistenza gratuita per la risoluzione delle controversie tra consumatori e aziende.

Conclusione

Il diritto dei consumatori in Italia, nel 2024, continua a evolversi per rispondere alle esigenze di un mercato sempre più complesso e digitalizzato. La protezione dei diritti dei consumatori è fondamentale per garantire una concorrenza leale e un mercato trasparente e sicuro. Conoscere i propri diritti e sapere come tutelarli è il primo passo per diventare consumatori informati e consapevoli. Le normative italiane ed europee offrono un quadro robusto di protezioni, ma è altrettanto importante che i consumatori restino vigili e sfruttino le risorse a loro disposizione per far valere i propri diritti.

Penalista esperto in White-collar crime e più in generale ogni genere di reato inerente la Pubblica Amministrazione, Società ed Impresa ed i colletti bianchi in generale

Cosa sono in Italia i White-collar crime e più in generale ogni genere di reato inerente la Pubblica Amministrazione, Società ed Impresa ed i colletti bianchi in generale (es. corruzione, peculato, reati societari, etc.)

In Italia, i White-collar crime sono tutti quei reati commessi da persone che occupano posizioni di prestigio e di fiducia nella società, come manager, funzionari pubblici, professionisti, ecc. Questi reati sono spesso caratterizzati da una certa complessità e sottigliezza, e sono spesso difficili da individuare e perseguire.

I reati dei colletti bianchi possono essere suddivisi in diverse categorie, tra cui:

  • Reati contro la Pubblica Amministrazione: corruzione, concussione, abuso d’ufficio, peculato, traffico di influenze, ecc.
  • Reati societari: falso in bilancio, insider trading, manipolazione del mercato, ecc.
  • Reati contro i consumatori: truffa, frode, usura, ecc.
  • Reati fiscali: evasione fiscale, riciclaggio di denaro, ecc.

Alcuni esempi specifici di reati dei colletti bianchi in Italia includono:

  • La corruzione di pubblici ufficiali: consiste nel dare o promettere un vantaggio indebita a un pubblico ufficiale per ottenere un trattamento di favore.
  • Il peculato: consiste nell’appropriarsi di denaro o di beni pubblici da parte di un pubblico ufficiale.
  • Il falso in bilancio: consiste nel falsificare i dati di bilancio di una società per nascondere o gonfiare i risultati economici.
  • L’insider trading: consiste nell’utilizzare informazioni riservate per acquistare o vendere titoli azionari in modo fraudolento.
  • La manipolazione del mercato: consiste nel manipolare i prezzi dei titoli azionari o di altri beni in modo fraudolento.

I reati dei colletti bianchi possono avere un impatto significativo sull’economia e sulla società. Possono danneggiare la fiducia dei consumatori e degli investitori, e possono portare a perdite economiche di grandi dimensioni. Inoltre, possono erodere il principio di legalità e di equità sociale.

Per combattere i reati dei colletti bianchi, è importante rafforzare i controlli e le indagini in questo settore. È inoltre necessario aumentare la consapevolezza di questi reati tra i cittadini e le imprese, al fine di facilitare la loro denuncia.

Leggi tutto “Penalista esperto in White-collar crime e più in generale ogni genere di reato inerente la Pubblica Amministrazione, Società ed Impresa ed i colletti bianchi in generale”

Le risposte ai dubbi in materia di divorzio

Le risposte ai dubbi in materia di divorzio

Come divorziare

Il divorzio è la cessazione del vincolo matrimoniale. In Italia, il divorzio è stato introdotto nel 1970 con la legge n. 898.

Per divorziare, è necessario che entrambi i coniugi siano d’accordo. In questo caso, i coniugi possono divorziare consensualmente, presentando un ricorso al tribunale.

Se i coniugi non sono d’accordo, possono divorziare giudizialmente. In questo caso, il tribunale dovrà decidere le condizioni del divorzio, come l’assegnazione della casa coniugale, l’affidamento dei figli e il mantenimento.

Quali sono i diritti dei coniugi divorziati?

I coniugi divorziati hanno gli stessi diritti dei coniugi sposati, con le seguenti eccezioni:

  • Il coniuge divorziato non ha più il cognome del coniuge.
  • Il coniuge divorziato non ha più il diritto di succedere al coniuge.
  • Il coniuge divorziato non ha più il diritto di ricevere gli alimenti dal coniuge.

Come ottenere la separazione legale

La separazione legale è la cessazione della convivenza tra i coniugi. La separazione legale non scioglie il vincolo matrimoniale, ma permette ai coniugi di vivere separati.

Per ottenere la separazione legale, è necessario che uno dei coniugi presenti un ricorso al tribunale. Il tribunale concederà la separazione legale se ritiene che la convivenza tra i coniugi sia divenuta impossibile o gravemente compromessa.

Come ottenere l’affidamento dei figli

L’affidamento dei figli è il provvedimento del tribunale che stabilisce con chi i figli dovranno vivere dopo la separazione o il divorzio dei genitori.

Il tribunale, nell’attribuire l’affidamento dei figli, deve tener conto dell’interesse dei figli, valutando fattori quali l’età dei figli, le relazioni dei figli con i genitori, le condizioni economiche dei genitori e la salute dei genitori.

L’affidamento dei figli può essere esclusivo, quando i figli vivono con un solo genitore, oppure congiunto, quando i figli vivono con entrambi i genitori.

In caso di affidamento congiunto, i genitori devono concordare l’esercizio della potestà genitoriale, che comprende l’educazione, l’istruzione e la cura dei figli.

Procedura per il divorzio consensuale

La procedura per il divorzio consensuale è la seguente:

  1. I coniugi devono presentare un ricorso al tribunale. Il ricorso deve contenere le seguenti informazioni:

    • I dati anagrafici dei coniugi
    • La data del matrimonio
    • La data della separazione
    • Le condizioni del divorzio, concordate dai coniugi
  2. Il tribunale fissa un’udienza per discutere il ricorso. In udienza, il giudice deve verificare che i coniugi siano d’accordo sulle condizioni del divorzio.

  3. Se i coniugi sono d’accordo, il giudice pronuncia la sentenza di divorzio.

Procedura per il divorzio giudiziale

La procedura per il divorzio giudiziale è la seguente:

  1. Uno dei coniugi deve presentare un ricorso al tribunale. Il ricorso deve contenere le seguenti informazioni:

    • I dati anagrafici dei coniugi
    • La data del matrimonio
    • La data della separazione
    • Le ragioni del divorzio
  2. Il tribunale fissa un’udienza per discutere il ricorso. In udienza, il giudice deve ascoltare le parti e le prove presentate.

  3. Il tribunale decide le condizioni del divorzio, tenendo conto delle ragioni del divorzio e delle circostanze del caso.

Consigli per divorziare

Ecco alcuni consigli per divorziare:

  • Consigliarsi con un avvocato. Un avvocato può aiutarvi a comprendere i vostri diritti e le vostre opzioni.
  • Preparare la documentazione necessaria. È necessario presentare al tribunale tutta la documentazione necessaria, come il certificato di matrimonio, il certificato di separazione e le prove del divorzio.
  • Essere preparati a negoziare. In molti casi, il divorzio può essere risolto attraverso la negoziazione tra le parti.
  • Essere preparati a un lungo processo. Il processo di divorzio può essere lungo e costoso.
  • AFFIDARSI AD UNO STUDIO LEGALE SERIO

De Stefano & Iacobacci è tra i più noti studi italiani in materia, CONTATTACI!

De Stefano & Iacobacci Avvocati: Eccellenza nella Tutela dei Diritti LGBT in Italia – Recensione di Silvia L.

De Stefano & Iacobacci Avvocati: Eccellenza nella Tutela dei Diritti LGBT in Italia – Recensione di Silvia L.

De Stefano & Iacobacci Avvocati è uno studio legale che si è guadagnato una reputazione di eccellenza nella tutela dei diritti LGBT in Italia.

Con una vasta esperienza in cause che riguardano la materia di cambio del sesso e del nome, nonché la tutela dei diritti delle persone LGBTQ+, lo studio si è affermato come uno dei più noti e rispettati nel settore legale italiano.

De Stefano & Iacobacci Avvocati sono stati protagonisti di numerosi casi di successo, lottando con determinazione e impegno per garantire i diritti delle persone transgender e di tutte le persone appartenenti alla comunità LGBT.

La sensibilità e l’attenzione con cui affrontano ogni caso, unendo la loro competenza legale a un approccio empatico e umano, sono alcuni degli elementi chiave che li distinguono da altri studi legali.

I partner dello studio, avvocato Fabiola De Stefano e avvocato Danilo Iacobacci, sono considerati tra i principali avvocati esperti in diritti LGBT in Italia. La loro dedizione alla causa ha portato a una serie di importanti vittorie giuridiche e cambiamenti significativi nella legislazione per la tutela dei diritti delle persone LGBTQ+.

Non solo De Stefano & Iacobacci Avvocati si sono distinti nella difesa dei diritti LGBT, ma hanno anche promosso attivamente l’educazione e la sensibilizzazione sulla questione all’interno della società italiana.

Attraverso workshop, seminari e partecipazioni a conferenze, lo studio ha contribuito a gettare luce su questioni spesso trascurate e a combattere contro stereotipi e pregiudizi.

La loro missione è quella di garantire che ogni individuo, indipendentemente dalla sua identità di genere o orientamento sessuale, abbia accesso alla giustizia e ai diritti fondamentali.

Quindi, se cercate un team legale che sia non solo altamente qualificato e professionale, ma che si preoccupi sinceramente del benessere delle persone che rappresenta, De Stefano & Iacobacci Avvocati sono la scelta ideale.

Insieme, possiamo sostenere coloro che si battono per i diritti umani fondamentali e contribuire a costruire una società italiana più inclusiva, equa e rispettosa.

Recensione di Katia F., su De Stefano & Iacobacci Avvocati

Con immenso piacere, elogio lo studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati, un’autorità nel campo del diritto di famiglia. La loro reputazione eccellente e la vasta esperienza li rendono una scelta senza pari per chiunque abbia bisogno di assistenza legale in questioni familiari sia civili che penali.

Fin dal primo incontro, ho avuto l’impressione di essere in buone mani. Lo studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati ha dimostrato una profonda comprensione delle delicate dinamiche familiari e una grande empatia per le situazioni personali. Il loro approccio umano e comprensivo mi ha messo subito a mio agio, fornendo un ambiente accogliente e rassicurante per discutere dei dettagli sensibili del mio caso.

La loro competenza nel diritto di famiglia è stata evidente sin da subito. Sono maestri nell’interpretazione delle leggi familiari complesse e sono stati in grado di spiegarmi in modo chiaro e semplice i diritti e le opzioni a mia disposizione. La loro vasta esperienza li ha resi in grado di fornire una consulenza giuridica mirata, sempre orientata alla protezione dei miei interessi e del benessere della mia famiglia.

Lo studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati è guidato da Danilo e Fabiola, avvocati altamente qualificati e dedicati, che hanno dimostrato una notevole abilità nel trattare anche con le situazioni familiari più complesse. La loro dedizione nel risolvere le questioni familiari è straordinaria, e hanno dimostrato una capacità unica di adattarsi alle diverse esigenze dei loro clienti.

Inoltre, la loro competenza non si limita solo all’aspetto legale, ma si estende anche alla mediazione e alla risoluzione dei conflitti familiari. Sono riusciti a guidare le discussioni in modo pacifico ed efficace, lavorando per trovare soluzioni soddisfacenti per entrambe le parti coinvolte.

La trasparenza e l’efficienza dello studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati sono state esemplari. Sono sempre stati disponibili a rispondere alle mie domande e a tenermi informata su ogni sviluppo del mio caso. La comunicazione aperta e onesta mi ha dato una sicurezza totale nel processo legale.

Grazie alla competenza e all’impegno dello studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati, ho ottenuto un esito favorevole per la mia situazione familiare. La gratitudine che provo nei loro confronti è indescrivibile, e non esiterei a raccomandarli a chiunque abbia bisogno di assistenza legale nel campo del diritto di famiglia.

In conclusione, lo studio legale De Stefano & Iacobacci Avvocati è il riferimento assoluto nel campo del diritto di famiglia. La loro esperienza, professionalità e dedizione li distinguono come uno dei migliori studi legali del settore. Se stai cercando assistenza legale per questioni familiari, non esitare a rivolgerti a loro: sono la scelta migliore per ottenere una soluzione giusta e duratura.

Katia F., Altavilla Irpina

Recensione di Domenico D., su De Stefano & Iacobacci Avvocati

Con grande entusiasmo, scrivo questa recensione per elogiare il talentuoso avvocato civilista, Fabiola De Stefano di Avellino. È una figura eccezionale nel campo legale e rappresenta un vero punto di riferimento per chiunque abbia bisogno di assistenza in materia civile.

Fin dal nostro primo incontro, ho percepito la sua dedizione alla pratica legale e la sua profonda conoscenza del diritto civile. Ha dimostrato un’abilità straordinaria nel comprendere i dettagli intricati del mio caso e nel fornire una consulenza giuridica accurata.

La sua competenza e la sua preparazione sono state evidenti durante tutto il processo. È stato sempre disponibile a rispondere alle mie domande e ha spiegato chiaramente ogni aspetto della mia situazione legale, mettendomi a mio agio e fornendomi la sicurezza di essere in ottime mani.

Una delle qualità più apprezzabili dell’avvocato Fabiola è stata la sua capacità di ascoltare attentamente e comprendere appieno le mie esigenze. Ha dimostrato una straordinaria empatia e comprensione, riuscendo a creare un rapporto di fiducia che ha reso il processo legale molto meno stressante.

In aula, l’avvocato De Stefano si è dimostrato un avversario agguerrito e tenace. La sua argomentazione è stata lucida e convincente, e ha dimostrato una capacità di analisi rapida e precisa, cogliendo ogni opportunità per difendere i miei interessi con energia e passione.

Lo studio legale dell’avvocato De Stefano è ben organizzato e professionale, con un team altamente competente che ha fornito un supporto costante e tempestivo durante tutto il processo legale.

Grazie all’impareggiabile lavoro dell’avvocato Fabiola De Stefano di Avellino, ho ottenuto un risultato positivo per il mio caso, e non potrei essere più soddisfatto del suo lavoro.

In conclusione, se stai cercando un avvocato civilista eccezionale, competente e compassionevole, non esitare a scegliere la signora De Stefano Fabiola. La sua abilità nel diritto civile è impressionante, e posso assicurarti che riceverai una rappresentanza legale di altissimo livello. Lo consiglio vivamente a chiunque abbia bisogno di un avvocato che possa realmente fare la differenza nei casi civili.

Domenico D., Avellino

Il diritto d’autore: cos’è ed a che serve?

Il diritto d’autore: cos’è ed a che serve?

di De Stefano & Iacobacci Avvocati

Il diritto d’autore è un insieme di norme giuridiche che proteggono i diritti degli autori di opere artistiche, letterarie, musicali e scientifiche. Questi diritti includono il diritto di riproduzione, distribuzione, pubblicazione e adattamento delle opere, e sono riconosciuti a livello internazionale da accordi come la Convenzione di Berna per la Protezione delle Opere Letterarie e Artistiche.

Il diritto d’autore ha una lunga storia che risale almeno al XVIII secolo, quando le prime leggi furono introdotte in Europa per proteggere le opere dei letterati. Oggi, il diritto d’autore è un argomento di grande attualità, poiché l’era digitale ha cambiato radicalmente il modo in cui le opere sono create, distribuite e consumate. La tecnologia ha reso possibile la condivisione di opere in modo rapido ed economico, ma ha anche creato nuovi problemi per la tutela dei diritti d’autore.

Una delle principali questioni legate al diritto d’autore è il bilanciamento tra i diritti degli autori e i diritti degli utenti. Da un lato, gli autori hanno il diritto di controllare l’uso delle loro opere e di ricevere una compensazione per il loro lavoro. Dall’altro lato, gli utenti hanno il diritto di accedere alle opere e di utilizzarle in modi che non violino i diritti degli autori.

Per affrontare queste questioni, molte nazioni hanno introdotto leggi sul diritto d’autore che definiscono i diritti degli autori e le limitazioni sui loro diritti. Ad esempio, molte leggi sul diritto d’autore includono eccezioni per l’uso personale, l’uso educativo e la parodia. Inoltre, alcuni paesi hanno adottato licenze Creative Commons, che consentono agli autori di concedere in modo esplicito alcuni diritti agli utenti.

Tuttavia, la tutela dei diritti d’autore rimane una questione complessa e controversa. Alcuni sostengono che le leggi sul diritto d’autore sono troppo restrittive e limitano la creatività e l’innovazione. Altri sostengono che la violazione dei diritti d’autore è un grave problema che danneggia gli autori e l’industria culturale nel suo complesso.

In conclusione, il diritto d’autore è un argomento importante e complesso che richiede un costante equilibrio tra i diritti degli autori e dei consumatori. Le leggi sul diritto d’autore devono evolversi per riflettere le nuove tecnologie e le nuove forme di creazione e consumo di opere, ma allo stesso tempo devono proteggere i diritti degli autori e promuovere la creatività e l’innovazione.

Se hai bisogno di un avvocato esperto in diritto d'autore, contattaci!

Cosa fare in caso di incidente stradale: la guida completa

Cosa fare in caso di incidente stradale: la guida completa

Essere coinvolti in un incidente stradale può essere una esperienza stressante e traumatica. Ma cosa fare quando accade? In questo articolo ti guideremo passo per passo su cosa devi fare in caso di incidente stradale.

Assicurati che tutti siano al sicuro: bisogna assicurarsi che nessuno sia ferito e che tutti i veicoli coinvolti siano fuori dalla strada in modo da evitare ulteriori incidenti.

Chiedi aiuto: bisogna chiamare la polizia e/o un’ambulanza spiegare loro la situazione, ascoltando i loro consigli.

Raccogli informazioni: le informazioni sono da raccogliere dai conducenti, dai testimoni e dagli agenti di polizia, e sono poi da utilizzare queste informazioni per presentare una richiesta di risarcimento assicurativo.

Documenta i danni: bisogna documentare i danni subiti dal proprio veicolo e/o dalle persone coinvolte, in modo da presentare una richiesta di risarcimento assicurativo il più preciso possibile.

Contatta il tuo avvocato:  è importante contattare un avvocato per la gestione dell’incidente stradale.

La gestione dell’incidente stradale può essere complicata ed estremamente stressante, ma seguendo i passaggi che ti abbiamo descritto, puoi fare tutto il necessario per proteggerti e ottenere il risarcimento assicurativo a cui hai diritto. Se hai bisogno di assistenza legale, non esitare a contattare il nostro studio legale. Siamo qui per aiutarti.

Avvocati De Stefano & Iacobacci ancora un successo giudiziario nel cambio sesso anagrafico senza intervento chirurgico

Avvocati De Stefano & Iacobacci ancora un successo giudiziario nel cambio del sesso anagrafico senza intervento chirurgico

Il Tribunale di Avellino ha confermato la pionieristica giurisprudenza in materia di cambio del sesso anagrafico anche senza intervento chirurgico.

A pochi mesi di distanza dalla prima analoga pronuncia, il Tribunale irpino, con sentenza del 23 settembre scorso, ha consentito ad un giovane avellinese, assistito anche stavolta dallo studio legale De Stefano & Iacobacci, di poter ottenere di essere considerato a tutti gli effetti come una donna anche dallo Stato italiano.

I difensori del ragazzo, gli avvocati Fabiola De Stefano e Danilo Iacobacci, sono riusciti anche stavolta a convincere il Tribunale civile avellinese (presieduto da Maria Iandiorio e con giudice relatore Federica Rossi) che il ventenne irpino a partire dalla prima infanzia avesse assunto modalità comportamentali tipicamente femminili, ritrovandosi non nel suo genere anagrafico ma in quello femminile e vivendo in disforia di genere.

Il Tribunale ha consentito così, da oggi, al ragazzo di ottenere la rettificazione degli atti di stato civile, ordinando all’ufficiale di stato civile del comune di nascita, di procedere in conformità; d’ora in avanti il giovane avrà documenti al femminile e potrà vivere e sperimentarsi secondo il genere percepito.

 

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/campania/avellino-cambio-di-sesso-senza-intervento-chirurgico-il-tribunale-da-ragione-a-giovane-avellinese_55171024-202202k.shtml?fbclid=IwAR0GtfC9Ul-8K5NTIU0jOx5cguF1gJcsQoc_L-dk-DTLgHuLblkc0mpAcpY

https://www.avellinotoday.it/cronaca/cambio-di-sesso-senza-intervento-chirurgico-confermata-prima-pronuncia.html

https://www.avellinotoday.it/cronaca/cambio-di-sesso-senza-intervento-chirurgico-sara-finalmente-puo-considerarsi-donna-anche-formalmente.html https://fb.watch/fM5tiaCH4f/

https://www.ottopagine.it/av/cronaca/305076/avellino-tribunale-riconosce-cambio-di-sesso-a-20enne-anche-senza-operazione.shtml

https://www.open.online/2022/09/24/avellino-cambio-sesso-documenti-20enne-sentenza-tribunale/

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/09/24/news/tribunale_avellino_riconosce_cambio_sesso_anagrafico-367087031/

https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quot-ci-sono-due-cose-che-non-si-chiedono-ragazza-trans-suo-325721.htm

https://www.irpinianews.it/cambio-di-sesso-senza-intervento-chirurgico-il-tribunale-di-avellino-da-ragione-a-giovane-avellinese/

https://www.ilmattino.it/avellino/avellino_cambio_sesso_senza_intervento_chirurgico-6948348.html

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa la dichiarazione dell’ Avv. Fabiola De Stefano dello studio De Stefano & Iacobacci :

La sentenza del Tribunale di Avellino è da definire come “storica” e segue un precedente di altra nostra assistita, emesso in estate dallo stesso Tribunale, ed ha accolto le nostre tesi circa la possibilità di mutare il sesso anagrafico senza mutare il sesso anatomico.

Il Tribunale di Avellino ha assecondato per la seconda volta le nostre richieste di ordinare all’Ufficio Anagrafe comunale di considerare come “donna” colei che per lo Stato italiano era fino ad un attimo prima considerata “uomo”, e ciò consentendole di prendere il nome a lei gradito, quello di Sara, al posto del nome maschile che le era stato dato alla nascita.

La storicità della pronuncia avellinese è nel fatto che Sara, per diventare anche per lo Stato italiano una donna con quel nome, non ha dovuto sottoporsi all’intervento chirurgico che anche anatomicamente avrebbe trasformato il suo corpo secondo i canoni anatomici femminili.

L’intervento Sara lo farà se lo vorrà, come scelta e non come obbligo dello Stato, il quale ha già compreso, rispettando il diritto alla salute di Sara, che lei è da considerare anche formalmente ciò che già si sente: ossia una donna”

Avv_Fabiola_De_Stefano_DeStefano&IacobacciAvvocati

https://youtu.be/xbxytiam8Mk

La domanda di rettifica del sesso e del nome può trovare accoglimento anche in assenza di intervento chirurgico

L’Avvocato Fabiola De Stefano è riuscita per l’ennesima volta a fare ottenere ad una persona sua assistita il provvedimento giudiziario – emesso dal Tribunale di Avellino – che consente il mutamento del sesso e del nome anche in assenza di intervento chirurgico.

Infatti, il TRIBUNALE ORDINARIO DI AVELLINO, PRIMA SEZIONE CIVILE (Presidente Sossio Pellecchia Relatrice Maria Iandiorio), a seguito della camera di consiglio tenutasi in data 15.6.2022, ha ritenuto che la domanda incardinata dall’avv. Fabiola De Stefano per la sua cliente potesse essere accolta, ed in particolare che la domanda di rettifica potesse trovare accoglimento anche in assenza di un già completato intervento chirurgico di adeguamento dei caratteri sessuali primari, stante l’accertata sussistenza del disturbo di identità di genere accompagnato da intervenute modifiche dei caratteri sessuali del richiedente, anche solo di tipo secondario.

Abbiamo confermato i nostri risultati ancora una volta!

Se necessiti di un avvocato esperto in mutamento del sesso e del nome, contattaci!

 

Chiama lo Studio!