il condizionatore altera il decoro architettonico se posto sulla facciata

Può considerarsi innovazione che altera il decorso architettonico dello stabile il condizionatore posto sulla facciata esterna dello stesso, a stabilirlo è la Cassazione civile, sez. II, sent.n. 20985/2014; la quale ha chiarito che “costituisce innovazione lesiva del decoro architettonico del fabbricato condominiale, come tale vietata, non solo quella che ne alteri le linee architettoniche, ma anche quella che comunque si rifletta negativamente sull’aspetto armonico di esso, a prescindere dal pregio estetico che possa avere l’edificio“.

Call Now ButtonChiama Ora!